La porta del garage

Un amico che di solito prende l’autobus per andare al lavoro, una mattina ha dormito troppo e ha deciso di guidare. Quando aprì la porta del garage vide che la parete posteriore, quella che sua moglie aveva rotto quando aveva schiacciato il pedale del gas invece del freno, non era stata riparata.

Il mio amico, un uomo di parola che si aspetta la stessa virtù dagli altri, rientrò in casa e telefonò al falegname.

“Avevi detto che l’avresti riparata entro ieri a mezzogiorno”, sbottò.

“Mi permetta di farle una domanda”, disse il falegname con calma.

“Sua moglie ha guidato l’auto nel pomeriggio?”.

ADVERTISEMENT